L’acqua pesante

Acqua Pesante

L’acqua pesante differisce dall’acqua che siamo soliti utilizzare, poiché l’ossigeno invece di legarsi a due atomi d’idrogeno si lega a due atomi di deuterio.

Il deuterio è un isotopo dell’idrogeno e quindi avendo un neutrone in più ha un peso atomico maggiore del normale idrogeno. Ciò comporta che i legami ad idrogeno, tra le varie molecole di acqua pesante ,siano più corti e, nel caso in cui questa sostanza venga introdotta nell’organismo,  può provocare danni molto gravi al corpo umano rendendo inattivi gli enzimi.

Tali enzimi per funzionare hanno bisogno di legarsi a molecole d’acqua poste in particolari posizioni, ma l’acqua pesante, avendo legami più corti, rende difficoltoso o impossibile un perfetto allineamento tra substrato e sito attivo. A questo punto gli enzimi non sono più in grado di svolgere la loro funzione di catalizzatori e questo porta alla morte dell’organismo che ha assunto acqua pesante, visto che le reazioni metaboliche non possono più  avvenire in modo corretto.

 

In questo modo è spiegato l’omicidio apparentemente impossibile dell’uomo ricoverato in ospedale, cui viene data da bere, appunto, acqua pesante

 

Niccolò Bertelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>